Missione Guiglo – Costa d’Avorio

La missione si trova in Costa d’Avorio a Guiglo un villaggio in piena zona forestale a circa 600 km dalla capitale Abidjan.

La missione di Giuglo è stata la prima aperta in Costa d’Avorio.

Le prime missionarie sono giunte a Giuglo nel 1976 e la loro prima attività è stata l’attuazione di un servizio infermieristico nei numerosi villaggi del territorio, insegnando le norme più elementari di igiene e di profilassi indispensabili per evitare malattie anche gravi come malaria e colera, distribuzione farmaci e cura delle piaghe istituendo in loco piccole casse farmacie.
A causa delle distanze fra i diversi villaggi e le difficoltà della pista, a volte impraticabile, l’infermiera e il Medico hanno istituito corsi di formazione a quattro giovani per ogni villaggio (due donne e due uomini) per insegnare loro le modalità di assunzione dei farmaci e della cura delle piaghe. La loro preparazione è risultata indispensabile per i casi di pronto intervento nei rispettivi villaggi.
La visita ai villaggi offriva l’occasione per insegnare alle giovani mamme le prime nozioni di cucito, la realizzazioni di abitini per vestire i neonati e nel tempo, il taglio per indumenti più importanti.
Successivamente a Guiglo è stata aperta una scuola materna, anche grazie alle adozioni a distanza, un foyer per 40 ragazze provenienti dai villaggi limitrofi, dando loro la possibilità di frequentare la Scuola superiore senza incorrere in protezione di “tutori” che normalmente più che ospitarle le sfruttano come schiave.
E’ stato creato un centro di promozione della donna con la possibilità di seguire corsi di cucito, di taglio e nozioni per la conduzione della famiglia.
Infine per garantire l’attività sanitaria nei villaggi, è stato allestito in loco un ambulatorio di supporto e per le cure di prima necessità agli ammalati locali.
A Guiglo, come in tutte le nostre Comunità, siamo centro di riferimento per i bambini handicappati che vengono accompagnati a Bonoua nel Centro ortopedico Don Orione che dista circa 17 Km. da Abidjan. In questi casi serve la solidarietà dei benefattori per sostenere le spese di viaggio, di degenza, dell’intervento e delle protesi.
In collaborazione con la Parrocchia la Comunità svolge anche animazione e catechesi.
Aiutaci a mantenere la Missione e tutte le sue attività
Adotta un bambino a distanza per permettergli di frequentare la scuola, curasi e sostenere la sua famiglia